“POUPÉE DE MODE” E “CORRIERE DELLE DAME”: QUANDO IL GIORNALISMO S’INTERESSA DI MODA

“Una moda che non raggiunge le strade non è moda”. A dirlo fu Coco Chanel, e chiaramente si riferiva alla necessità di rendere la moda, il bel vestire, il buon gusto, l’amore per l’estetica appannaggio della gente comune. Evidentemente, però, il concetto non era oscuro a chi decise che di moda il popolo avrebbe dovuto anche leggere e parlare, al di fuori dei salotti e delle sale da the.  A chi “s’inventò” che neppure i giornali potevano esimersi dal portare “per le strade” la moda. Il giornalismo di moda in Italia nacque nel Settecento sulla scia di quello francese, inizialmente[…]

Read more

DATA STAMPA SPONSOR DI PA SOCIAL DAY (6 giugno)

Data Stampa tra gli sponsor del primo PA Social Day italiano, la nuova iniziativa promossa dall’associazione nazionale PA Social e dedicata alla discussione su temi, proposte e scambio di buone pratiche nel mondo della nuova comunicazione. La comunicazione pubblica verrà analizzata in tutte le sue potenzialità, sviscerata nelle sue nuove forme e nelle espressioni che la caratterizzano, ampliata verso gli scenari che si prospettano: il rapporto tra enti e aziende pubbliche e cittadini, incentivato e sviluppato grazie alle tante piattaforme di comunicazione messe a disposizione dal web, dal semplice sito internet fino ai social network e alle chat. “Data Stampa[…]

Read more

Da Telethon a Mentana: maratona in tv

Era il dicembre del 1990. In conduzione c’erano Pippo Baudo e Gianni Minà. Sul “treno” Nino Frassica e Maria Teresa Ruta. Era la prima maratona televisiva che l’Italia ricordi, lunga 30 ore, lunga fino ai giorni nostri. Di solidarietà, per la raccolta fondi a favore della ricerca. La maratona Telethon si ripete da allora, con numeri che rappresentano un successo di pubblico e di finanziamenti. Per decenni la parola maratona è stata associata alla Fondazione Telethon e successivamente, per similitudine, a tutte le trasmissioni televisive legate alla solidarietà. Dirette, testimonianze, interviste, collegamenti no stop da ogni parte d’Italia, ospiti chiamati[…]

Read more

Bufale e Fake news: sinonimi completamente differenti

La maggior parte delle persone utilizza i due termini come sinonimi. Eppure, bufala e fake news hanno un significato radicalmente differente, sebbene entrambe veicolino notizie false in Rete. La diversità sta nella logica e nell’obiettivo che le muovono. La bufala ha una motivazione per lo più economica: diffonde una news falsa facendo leva su sospetti o teorie insensate per monetizzare il traffico online. Spesso si lega a temi di politica e attualità, ma generalmente non ha una motivazione politica. Al contrario accade per la fake news, imprescindibilmente legata alla politica e alla sua retorica, con l’unico scopo di diffondere ad[…]

Read more

L’immagine è la notizia

Siamo diventati onnivori dell’informazione. Rapidi, troppo rapidi nella lettura, veloci nello scorrere le news da cui ci sentiamo bombardati, siamo distratti, stressati, sempre occupati. E – come l’eterno dilemma tra l’uovo e la gallina – chissà se il mondo dell’informazione ha escogitato il sistema per “difendersi” o si è solo “adattato” ai suoi nuovi lettori. Il risultato non cambia: la fotografia è diventata la nuova modalità per comunicare una notizia. Che, non più o non solo, correda e arricchisce una news, ma addirittura la sostituisce. Un tempo sarebbe stato sufficiente indicare tale scelta come Fotonotizia, un concetto sicuramente non nuovo,[…]

Read more