MAGIA E TECNOLOGIA AL PREMIO INTERNAZIONALE ISCHIA DI GIORNALISMO

Bruno Pizzul premiato dal DG dell’Istituto per il Credito Sportivo Paolo d’Alessio, Simone Bemporad dal Consigliere per le Relazioni Esterne e gli Affari Istituzionali di ACI Ludovico Fois, Roberto Giovannini dal Responsabile Comunicazione Esterna e Sostenibilità del Gruppo Terna Luca Torchia, Paolo Borrometi dal Procuratore Nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho, Stefano Cappellini dal Responsabile Risorse Umane di Menarini Ennio Troiano, Franca Leosini dal membro del Consiglio di Presidenza della Corte dei Conti Paola Balducci, Gaspare Borsellino dal Direttore Relazioni Esterne e Affari Istituzionali di Acea Massimiliano Paolucci, Zina Hamu dal Presidente della Regione Campania  Vincenzo De Luca, Massimiliano Lanzi dal Sindaco di Lacco Ameno Giacomo Pascale, sono i vincitori della trentanovesima edizione del Premio Internazionale Ischia di Giornalismo.

La serata è stata condotta dalla presentatrice Elisa Isoardi. L’incanto di un’isola senza tempo e il paradisiaco angolo dell’Hotel Regina Isabella hanno reso omaggio alla professionalità dei giornalisti e comunicatori dell’anno.

Per quest’edizione Data Stampa ha supportato l’evento con i servizi di monitoraggio dei media. In particolare, è stata introdotta l’Applicazione per dispositivi mobili “Data Stampa per Premio Ischia”. Tale innovazione ha permesso la fruizione delle rassegne, cartacee, web e social, dei flussi delle agenzie di stampa e dei contenuti audio e video. E’ stato possibile, inoltre, consultare diversi quotidiani grazie alla collaborazione e agli accordi tra Data Stampa e le testate giornalistiche.

“Una serata che lascia sempre grandi emozioni, in uno scenario splendido – ha commentato il presidente di Data Stampa, Massimo Scambelluri -. Un grazie sentito alla Fondazione Premio Ischia per averci scelto”.