“Governare” le informazioni: come scrivere un comunicato stampa

Il destinatario finale: il giornalista, non il lettore. Il contenuto: mirato. Lo stile: sobrio.

Sono principalmente queste le caratteristiche che un buon comunicato stampa deve possedere, che sia per il web o per la carta stampata, che annunci eventi, promozioni, premi, nuovi prodotti e servizi, vendite, attività politiche. Le vecchie cinque “W” care al giornalismo di strada sono essenziali per un comunicato: le informazioni, tutte, vanno inserite subito. L’obiettivo non è scrivere un articolo, ma fornire tutti gli elementi affinché i giornalisti possano scrivere il pezzo. E tuttavia sono da preferire i periodi corti, parole ben calibrate, pochi e selezionati aggettivi, punteggiatura e grammatica ai minimi termini: non vanno mai aggiunti tutti i dettagli, quello che si propone deve essere un assaggio capace di invogliare chi lo riceve a rispondere o ad alzare il telefono

Il comunicato stampa arriverà nella casella mail di una redazione insieme a mille altri, dovrà dunque avere la forza di attrarre e di convincere chi lo legge già a partire dall’oggetto della mail, dalla denominazione del file, dal titolo del testo.

Inserire all’interno dichiarazioni (del presidente, del politico, dell’ad, del regista, dell’attore ecc…) è sicuramente efficace, come efficace è l’utilizzo di citazioni e frasi ad effetto.

Il 28 ottobre 1906, alle due del pomeriggio, un treno della Pennsylvania Railroad deraglia ad Atlantic City, New Jersey. Perdono la vita 53 persone: è quello il giorno in cui nasce il comunicato stampa. Il giovane ventinovenne Ivy Lee, assistente del presidente, insiste con i dirigenti della Pennsylvania Railroad perché rilasciassero informazioni sull’incidente, prima che chiunque si fosse documentato in altro modo. Li convince, scrive un comunicato stampa, invita i giornalisti sul luogo dell’incidente, fa scattare loro delle foto e due giorni dopo il New York Times pubblica il comunicato.

La società era riuscita a “gestire” e “governare” l’informazione. Allora come oggi: questa è la funzione di un buon comunicato stampa.